Pesaro e il suo entroterra ricco di storia e fascino

Benvenuto a Pesaro, la città abbracciata dal mare Adriatico e incastonata tra due verdi promontori che arrivano a picco sul mare: il Monte San Bartolo a Nord e il Colle Ardizio a Sud.

Candidata a Capitale della Cultura 2033, la città e il suo entroterra sono un museo a cielo aperto tra reperti archeologici romani, fortezze e splendidi palazzi rinascimentali e offrono la possibilità di svolgere numerose attività come trekking e mountain bike oltre al relax in riva al mare.

Le Marche, regione in cui Pesaro è custodita, sono al 2° posto tra le migliori destinazioni per il 2020 secondo Lonely Planet.

✔ Nell’anno a venire, infatti, si celebrerà il 500° anniversario della morte del pittore rinascimentale Raffaello che nacque proprio in uno dei borghi più belli delle Marche: Urbino.
Il centro storico di Urbino è Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO, un patrimonio che ha segnato decenni di storia nell’arte e nell’architettura. Da non perdersi il Palazzo Ducale, la Casa di Raffaello, gli Oratori dei Fratelli Salimbeni e il Monastero di S. Chiara.

✔ In pochi minuti di auto da Pesaro puoi raggiungere la vicina Fano, famosa per il suo carnevale, il più antico d’Italia. Simbolo di Fano è Porta Maggiore, situata vicino all’Arco di Augusto che testimonia, insieme alle mura volute dallo stesso Augusto, la presenza dell’impero romano nella città

✔ Spostandosi invece a Nord si può visitare il “Borgo dei borghi 2018”: Gradara.
Hai presente la storia di Paolo e Francesca? La cornice del loro sventurato amore è proprio la Rocca di Gradara. Ancora oggi alcune stanze del castello sono visitabili e dai camminamenti di ronda si può godere di un’incantevole vista sulla costa marchigiano-romagnola.

✔ Ancora più a Nord, nella regione Emilia-Romagna, ecco un’altra rocca, quella di San Leo.
Edificata sul Montefeltro sorge su di un enorme masso roccioso a 583 mt di altitudine. Fu teatro di battaglie civili e militari per millenni e sotto il dominio pontificio il forte venne trasformato in prigione, dove fu rinchiuso il Conte di Cagliostro, che vi morì nel 1795. Da non perdersi la Pieve, oggi sede del Museo e Pinacoteca e il Duomo.

✔ Un altro gioiello del territorio romagnolo è la Repubblica di San Marino la più piccola e la più antica Repubblica d’Europa. Anche San Marino, come Urbino, è stata dichiarata Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO. San Marino sorge sul Monte Titano con tre rocche che dominano la città, di cui la prima e principale torre, detta La Rocca o Guaita, è visitabile tutti i giorni.